Carlo Di Cicco

31 ARTICOLI 0 Commenti

Lettere dalla storia: “Sarete liberi davvero” contro ogni discriminazione

Datata 1981, la “Lettera sull’emarginazione” invita a pensare che un mondo nuovo sia possibile per garantire la felicità per tutti

Lettere dalla storia: “Perché la guerra?”, chiese Einstein a Freud

Il prezioso carteggio tra due giganti della scienza moderna: “l’uomo ha dentro di sé il piacere di odiare e di distruggere”, scrisse il padre della relatività interrogando il padre della psicanalisi

Lettere dalla storia: Tillard e gli ultimi cristiani

Nel 1999 il teologo domenicano toccava la questione secolare della credibilità della fede: “La Chiesa – scriveva – è destinata a cambiare”

Lettere dalla storia: Locke, la tolleranza richiede competenza e onestà

“L’Epistola de Tolerantia” afferma che i conflitti non vanno negati ma affrontati e risolti con ragione e buon senso. Uscendo dall’angolo dell’ipocrisia

Lettere dalla storia: Don Bosco e la leva di Archimede

Scritta nel 1884, quattro anni prima di morire, la Lettera da Roma riassume la sua proposta popolare per l’educazione della gioventù

Lettere dalla storia: Van Gogh, la notte senza il nero

Prima di dipingere la “Notte stellata” scrisse alla sorella: “Ho spesso l’impressione che più colorata del giorno è la notte, ricca dei più intensi violetti, blu e verdi”

Lettere nella storia: Dante e il pensiero Italia

Le Epistole sono testi latini dove – quasi a sorpresa - l’amore sentimentale è assente. Mentre è presente l’ira politica e l’angustia per la sua condizione di esiliato

Lettere dalla storia: un astrofisico tra ufo e massimi sistemi

Neil deGrasse Tyson smitizza avvistamenti e teorie del complotto attraverso la corrispondenza con privati cittadini e istituzioni diventata un libro

Una filosofia di vita buona nei francobolli di Natale

Beni materiali condivisi e riscatto della pari dignità tra uomini e donne: la visione solidaristica di Poste Italiane

Lettere nella storia: Il grido di Eloisa e Abelardo

Un epistolario in latino tra due amanti reali, giunto sino a noi dal XII secolo, narra una storia d’amore totalizzante che la cattiveria umana trasforma in dolore

Il Nostro Lavoro