Il nuovo Centro Logistico di Poste Italiane a Passo Corese, in provincia di Rieti, è operativo a pieno regime. Realizzato con tecnologie all’avanguardia e ispirato ai principi di sostenibilità ambientale, grazie un sistema automatico di nuova generazione per lo smistamento, il nuovo Hub di Passo Corese può lavorare ogni giorno fino a 140mila pacchi, anche di dimensioni extra-large, assicurando consegne rapide in tutto il territorio nazionale. Sono numeri da record quelli del nuovo Hub: costruito in soli 12 mesi su una superficie totale di 52 mila metri quadrati (di cui circa 19 mila al coperto), all’interno del Centro Logistico lavorano ogni giorno complessivamente 175 persone; sono 108, invece, le posizioni di carico con attracco diretto sui mezzi per permettere di caricare immediatamente i pacchi sull’automezzo a monte e a valle del processo di smistamento.

L’ottimizzazione dei processi
L’impianto è gestito da un sistema di smistamento principale innovativo e integrato che suddivide automaticamente i pacchi per destinazione e peso/volume, dalle buste e i piccoli pacchi fino ai colli extra-large. Il sistema è inoltre composto da 4 sotto-sistemi specializzati che ottimizzano i processi lavorativi incrementando la produttività delle operazioni. I primi due gestiscono gli oggetti “small” utilizzando “singolarizzatori” per garantire il carico in miscellanea e un sistema “autonomous mobile robot” integrato per lo smistamento. Il terzo è dotato di nastri e rulliere telescopici per permettere il carico degli oggetti “medium” mentre il quarto sotto-sistema gestisce lo smistamento automatico applicato a un più ampio range di oggetti in peso e dimensione. La capacità complessiva dell’impianto può raggiungere la lavorazione potenziale di 20.000 pezzi all’ora su 547 “uscite” per sfruttare la capillarità unica della rete di Poste Italiane.