Ognuno con un “pezzo di sé”, provvederà alla creazione di un puzzle, un grande oggetto simbolico che raccoglierà le voci e le emozioni di tutti i partecipanti. Alla guida di questo percorso emotivo ci saranno artisti che contribuiranno al completamento di una installazione artistica ispirata ai sentimenti di orgoglio e appartenenza di una comunità. È il progetto culturale e creativo Open Puzzle Opem, firmato dall’azienda Gng snc. È questo il progetto primo classificato tra gli otto vincitori di Imprese Creative Driven, la terza call di Parma2020+21. Ai candidati è stato chiesto di proporre idee innovative che permettano di portare la creatività e la cultura all’interno delle imprese e di promuovere una relazione di interdipendenza tra il settore imprenditoriale e quello culturale. Il secondo classificato è Lincotek Social Art, progetto di arte urbana e sociale: un’iniziativa finalizzata a sviluppare la cross-fertilization tra gli ideali della ricerca, dell’innovazione tecnologica e dell’arte contemporanea, riqualificando i locali aziendali grazie al lavoro di artisti di fama internazionale.  L’Associazione Culturale Toro con Amèrico e Anita Coppini – Storia di una bicicletta ha conquistato invece il terzo posto. Pensato per Coppini Arte Olearia, il progetto consiste nella realizzazione di un cortometraggio animato interamente disegnato a mano, basato sulla nascita dell’azienda e sulla storia dei due fondatori.

Giù dal podio
Al quarto posto le “Abilità artigianali che trasformano la materia in arte, cultura e valore” del progetto ‘Creo ergo sum’, presentato da Komunica per l’azienda Cavalier Umberto Boschi e nato dalla volontà di innescare un processo culturale virtuoso che coinvolga direttamente il capitale umano aziendale. C’è poi Ibo Italia con Parma 2030: La città sostenibile, un progetto di team building che ingaggerà i dipendenti della Chiesi Farmaceutici in workshop creativi per la creazione di installazioni artistiche temporanee. E ancora, Muschi and Licheni SNC con Arte Espansa per Laterlite, per creare un legame virtuoso tra ambiente, argilla e persone attraverso un collante speciale: l’arte. A company in a day è il progetto presentato per Allodi, che prevede la realizzazione di un inedito e innovativo racconto corale dei dipendenti della società. Infine, la Fondazione Teatro Regio di Parma con Moving (Creative) Ideas. Ocme, all’opera! il progetto che, utilizzando gli aspetti culturali, artistici ed estetici sviluppati e promossi dal Teatro Regio di Parma in quasi duecento anni di storia, intende portarne lo spirito e l’essenza all’interno dell’azienda Ocme.